Bombarda, la bici di Marco

Non ostante il suo debutto ufficiale ad agosto 2010 ai Worlds di Berlino, non è stata a punto almeno fino al BFF di Milano.
Ad oggi ci avrò messo su le mani talmente tante volte che non mi sono mai deciso a dedicarle una pagina.
Non credo ci sarà mai una release definitiva.
Il telaio è stato prodotto a Vicenza per Luca RC, con cui ha partecipato alla mazza d’oro 3 ed è stato acquistato nel giugno del 2010, dopo gli IHBPC.
Monta una guarnitura Shimano Deore M543 leve da 170 al momento con rapporto 32/18 (1,77)
Freno a disco anteriore Clarks CMD-8 meccanico.
Freno a disco posteriore Shimano Deore M495 meccanico.
Cerchio anteriore 26″ Mavic 317
Cerchio posteriore 29″ Mavic 719
Sella San Marco Concor GM2 edizione speciale.

(nella foto: il buon Antonio Tabarin all’opera per cercare di sistemare la crepa al fodero sinistro durante il torneo Asso di Mazze)
Nelle foto successive alcuni degli interventi di “personalizzazione”:
il mezzo manubrio, il sistema antibarspin, la piastra freno sulla forcella anteriore, la bashguard, i pedali chiodati, il rinforzo dell’attacco disco posteriore, il sistema di bloccaggio del mozzo posteriore, la protezione del rotore posteriore, l’attacco sella modificato.

[nggallery id=63]

Autore: Marco

born in 1972. joins the RBP in May 2009. Since then no work, no women, no life, just POLO. Sometimes dubbed "the Surgeon" for self-intervention on his bike, he loves the heavy bikes and heavy bats. Always upgrading his bike. website

9 pensieri riguardo “Bombarda, la bici di Marco”

  1. che carrarmato! ci sono cose che manco avevo mai notato: tipo i pedali chiodati artigianalmente!
    Ma com’è questo reggisella a terrazza? avevi l’esigenza di una bici con un tubo orizzontale più lungo? non bastava un’attacco manubrio di diversa misura?

     
    ps: ci manca il tag ‘lamiabici’ così la mandiamo in gallery :)

Lascia un commento