Londra report

ciao bellissimi,come va?

vi scrivo due righe sul polo in questa umida città.Tanto per cominciare come giustamente dice marco qui sono davvero 150 giocatori,hanno diversi courts e si organizzano  dividendosi i giorni della settimana tra le zone cosi che tu volendo puoi giocare praticamente 5/6 giorni a settimana.Cosa gradita è la consistente presenza di giocatrici,che tra l’altro nella maggior parte dei casi sono pure forti.In generale è quasi inutile dire che qua stanno avanti ecc però è interessante che lo stile di gioco sia completamente diverso dal nostro,sia per come usano la bici sia per le tattiche e i movimenti mentre si gioca.Molti hanno solo il freno davanti e lo sfruttano per cambiare direzione in un attimo impennando con la ruota dietro,e in generale sono tutti focalizzati sui trick aerei e saltelli vari.Non ho visto mai nessuno dare fastidio al portiere anche perchè il portiere non è cosi’ fisso come nelle nostre partite,ma questo forse succede solo in allenamento..sono forti a fare i blocchi,e se la passano tanto.Di seguito vi metto qualche foto del Bench Minor,un goliardico torneo che hanno fatto a sud est pochi giorni fa.Il chirurgo insanguinato è jono,qualcuno di voi lo conoscerà.Diciamo che si può fare un paragone col nostro Alessandro Sapo :-)

anyway:beer,beer and beer

 

Buon Vecchio Pit

Aho che mosceria ‘sto sito, vabbè è agosto e tutti stanno in vacanza, ma non mi pare una scusa per non giocare, ce devo pensar io a mettere un po’ di spezie nelle natiche dei polisti. Oddio per quanto ne so state tutti in svizzera con i bloc notes a carpire informazioni e trucchi dai giocatori più bravi, ma son più propenso a pensare che state a sperlonga lasagna+cocomero.

Per quanto riguarda il Cricket su pedali, continuano i pomeriggi del Pit.

Fa caldo si suda e si gioca. il Pit è ombreggiato quindi riusciamo a farci la domenica dalle 2 alle 8 di sera.

Mi hanno invitato a un torneo su a nord, a meta strada fra new york e il canada, ma si svolge tra una decina di giorni mentre io sarò all’aeroporto, ho rosicato.

RBP on Tour

Me ne stavo tranquillamente al Pit a farmi delle sane smazzate, quando chiacchierando un un paio di ragazzi che non conoscevo, questi mi dicono che sono di Boston e stavano a New York solo per giocare. Grandi! dico io, loro me rispondono, se ti va Vieni a Boston, giochiamo mercoledi e venerdi.
E che me lo faccio dire 2 volte? ieri mattina prendo la bici e mi dirigo al servizio bus cinese.

Leggi tutto “RBP on Tour”