Fano entra, capisce, vince… e daidaidaiii che la giriamo!!

Eccoci al consueto report delle nostre scorrerie polistiche….
Viaggio a tratti confusionario, senza troppi schemi, schiavo del Garmin-Stanis deus ex machina, colpevole di seminare il panico nelle già inferme menti dei viaggiatori.
Sabato, giornata dal cielo inclemente si dipana tra brevi e violenti acquazzoni e lunghe pause grigie.Tanti scivoloni . è andata migliorando sul finale con l’apporto del sole e dell’alcol.
Complimenti a Torino, che ben organizza questa sessione Throw-in, invitando a giocare, oltre alle Pipe di Milano, I sorprendenti toscani di Chianciano, i cuginetti modenesi, noi romani, qualche randagio errante e perfino i Martelli al gran completo (Jack e Tommy)
Dieci capitani eletti democraticamente dalla presidenza dei martelli, scelgono a turno i compagni di squadra. Sapo viene battuto al rialzo… le squadre contrattano furiosamente per contenderselo, alla fine se lo aggiudica abilmente Giovanni per quattro gianduiotti e un boccia di Genepy.
La kermesse vede squadre totalmente inedite, con la più alta presenza femminile mai registrata in campo. Ciò non pregiudica l’agonismo che va crescendo di match in match. Bene le Pipe che passano alla fase finale con due squadre su quattro…
La compagine 3 del sottoscritto (con Luca Iride, Davide Chianciano) si comporta bene ma nulla può di fronte alla supremazia ambrogina… L’allungo della dodici cicli di Frank è imprendibile e il diagonale da sinistra arcuato preciso e fatale… un golden gol da cineteca. Soddisfazione nell’ambiente. Amarezza e disperazione per un’altro prezioso alloro mancato… ci si consola con la vititoria della finalina 3/4 posto. Ma è un breve battito d’ala.
La fame incalza, si è andati un pò lunghi coi tempi e, alle luci del Vanvitelli Dome stadium va in scena la finalissima.
Vince la finale la formazione capitanata dal maiuscolo Ortu, onnipresente, con Matteo mattatore ninja e il Torinese Gherli portierone.
C’è tempo ancora almeno per una partitella mista pipe/rbp e poi a cena.
Cena più che soddisfacente, occasione finalmente di conoscersi meglio e condividere questioni non necessariamente polistiche. Cerimonia di premiazione, discorsi accorati dei portabandirera Fanesi, maestri di sfottò e conseguenti risposte… (le solite mattacchionerie). Sapo accusa il colpo e affoga lo sconforto della giornata nella Morettina (intruglio di rum anice e lucido da scarpe, molto in voga tra pescatori) sulle note dell’osteria dei magnaccioni…
Ne consegue che neanche lui ricordi bene come alla mattina dopo si trovi nel camper di Jack con un lieve cerchio alla testa. Eppure ha anche pedalato!!
Domenica di sole e polo. Siamo rimasti noi, Repartopista e Fano. Si gioca ad oltranza senza cali di tensione. Le partite sono tutte tese, fisiche e senza tempo; con caduti su entrambe i fronti. Alla fine giacciono in terra le mie due mazze, il cerchio della sovietica, la leva freno di Jack oltre a manciate di raggi quà e là.
Non ostante la sistematica demolizione delle due ruote di Levante alla fine la spunta Fano ai vantaggi. Migliore partita del trittico romano Gior Sapo Marco , un 5-0 pulito pulito rifilato ai martelli nella seconda e più rappresentativa manche:)
A Parte le stimmate sulle caviglie, sull’inguine e le solite tendiniti, bilancio positivo.
C’è tempo ancora per un panino al pollo, una passeggiata sul pontile del porto e per due foto compromettenti.
Grazie al presidente siamo passati per Piccione al ritorno , e ci abbiamo messo un’ora di più, però siamo ancora una volta sfuggiti al Raggio del perfido dottor Morte, ed è già tanto.
Grazie a tutti per la sportività e l’amicizia.
ah dimenticavo: Frank è forcio!:)

Autore: Marco

born in 1972. joins the RBP in May 2009. Since then no work, no women, no life, just POLO. Sometimes dubbed "the Surgeon" for self-intervention on his bike, he loves the heavy bikes and heavy bats. Always upgrading his bike. website

55 pensieri riguardo “Fano entra, capisce, vince… e daidaidaiii che la giriamo!!”

  1. Ma sono il primo a commentare..ok..figo.grazie a tutti,torneo in amicizia, proprio per amicizzarsi(si può dire?)per conoscere la quasi totalità del polo italiano.(valerio e quang dovevate da veni’)questo, sabato,in una giornata,come sopra citato,meteorologicamente minchiona.domenica rimangono i soliti noti.polisti estremi.che figata,dopo essermi perso,aimè,gli ultimi incontri,ritrovare il vero spirito del polo.amicizia quanto basta,agonismo quanto basta,tigna quanto basta,fatica pure troppa.lode a roma.nostri amici/nemici per eccellenza.mi domando se avessimo l’opportunità di allenarci ogni settimana assieme,cosa avremmo da dire ai tornei internazionali…grande matteo,gior,gianfi,sapo.un grazie particolare per quel che mi riguarda,a quel madmax di marco.brutto da vedere,tecnicamente orso,cromaticamente avverso…ma secondo me l’avversario più duro.nessuna riserva,forza bruta e gambe e mazze e ruote..già lo sapevo e ora lo conferma.più per una questione di animo.un pò come qualcun’altro per il rugby o giù di li.vedrò di non mancare i prossimi incontri perché non c’è nulla di più godurioso che sculacciare a roma.(già vedo la smorfia sul viso di matteo)attendo il confronto con valerio e quang. Alla prossima da un “ex giocatore finito”

  2. Jack, queste parole ti fanno onore. Avremo sicuramente altre occasioni per incontrarci… Al momento ne conto già due.
    Tommy, sono contento che il tuo figliol prodigo sia tornato, non ne potevamo più dei tuoi pianti!
    Mi sorprende invece la dichiarazione d’amore di Marco fatta a Frank :)

  3. anvedi jack..non scrive mai e poi..
    bel torneo very friendly sabato e semifinali – finali che si fanno anche rimpiangere ma che hanno acceso come sempre la tribuna dove seguivo infervorato i match…calò polo.
    grandi partite domenica
    Roma schierava uno squadrone secondo me..e il 5a0 in una partita di 45min circa parla chiaro.
    Fano una cannoniera in grado di annichilire chiunque, corazzata dal portiere piu impenetrabile di Roma.
    Partite toste, di quelle che è un piacere anche perdere, ti basta averle giocate; ma con una vera mentalità “europea” Roma sarebbe uscita vincitrice!!!
    E.. i tornei fra noi italici sono tutto, per tutti; quindi, tutti a Vicenza all’assalto della mazza d’oro.
    attenzione a Torino, gia in grado di schierare una squadra molto pericolosa e un occhio incredulo per Chianciano che appare per la prima volta e mostra cio che ha mostrato.
    .
    un’osteria sora per ogni torneo, la morettina no. pipe la pagherete!
    .
    grazie tommy&jack, gran bel raduno
    .
    grazie a marco&giorgio che mi hanno fatto sbellicare in macchina mentre guidavo e anche per avermi guidato al caravan

  4. Speriamo che la poloscimmia mi dia tregua almeno fino a venerdì..
    BELLO BELLO BELLO non so che dire..
    Anzi lo so..
    FANO soffre, ROMA capisce,Gior ne approfitta e GOLGOLGOL e dai che la portiamo a casaaaaaaaaa

  5. grandi ragazzi!
    non vi conoscevo personalmente ma solo via internet e devo dire che siete tutti simpatici e alla buona!
    complimenti per come giocate, mi sa che prima di essere ai vostri livelli devo mangiare ancora tantissimo pane e devo prendere ancora tantissime mazzate nei denti…davveo complimenti!
    ecco…
    magari fossi in voi cambierei squadra, o almeno terrei per a lazie….
    FORZA INTER VINCEREMO IL TRICOLOR!!!!!

  6. Rileggendo Jack, te l’ho detto di persona e te lo ripeto: sei anche tu l’osso più duro che ho incontrato da quando gioco a polo. E proprio per questo è sempre un piacere, anche se si perde. Mi spiace per il tuo freno, really. non so neanche con che parte l’ho preso… io e la mia Menabrea non ci siamo fatti niente… (ma siamo di ferro lo sai…:)

  7. Caro marco..il genio e la sregòlatezza si manifestano anche sfruttando le incognite..dovresti saperlo.stanotte,armato di brugole e frullino ho già riassestato tutta la bici in quel modo artigiano/e- team che anche tu prediligi.pronto per la prossima sfida..ugualmente rognoso mi auguro più veloce.per bozo…la prossima volta la facciamo a squadre vere,vedi di spronare la tua milano!ma il “gio” che scrive qui è quel lungaccione di torino che arriva ovunque con quella sua “lungaaa mazzaaa”?grande..e grande gianfi!portierone!ma fatelo allenare anche a uscire maledetti attaccanti romani.in ultimo,un’idea..figo sentirsi così.non si potrebbe fare un blog però nazionale?tipo poloitalia?dove vi scrivono tutti ma proprio tutti?torre di babele con le mille sfumature ed altrettanti dialetti della penisola?ovviamente butto il la ma delego alla grande l’attuazione..il massimo connubio jack/internet lo sto facendo ora scrivendo qui.ciao armata brancaleon.

  8. Si vede che anche anna ha la priorità di divertirsi e… casomai di vincere!
    .
    cmq, Taka, domenica mi hai levato una dozzina di palle, lo ricordo molto bene!
    .
    Ovidiu piu double Gio…competitivi! è questa la squadra per Vicenza?

  9. eheh io ed anna mi sa che abbiamo le stesse priorità!
    ;)
    in realtà la squadra ufficiale [RP] è Ovidiu-Taka-Carlo..
    ma girano voci che Carlo sabato abbia impegni improrogabili!
    in tal caso abbiamo Gherly pronto a vincere un’altro torneo. :D
    |
    @Riz
    infatti mi sembrava.. ho provato ad aggiornare il profilo gmail, poi abbonato all’Rss.. vabè rimarro’ senza faccia

  10. @jack…
    e meno male che alla fine lhai capita!
    il rapporto non so…ma ruota libera col freno anteriore sembrava troppo folle!
    Abbiamo poco piu di tre mesi..trova l’assetto e macina ore di gioco così forse alla prox partita (del torneo di fano..) un pareggio me lo strappi ;-)
    .
    @Taka
    devo ammettere che gherla e carlo li ho seguiti poco…ma, ovidiu già aveva dato spettacolo a To e come ti ho detto a fano, ormai ci sei anche tu

  11. Frank è frocio perchè lo ha messo nel culo a Marco, taaacc!
    AH AH AH, mi sa che l’incontro pipe Vs roma sarà carico di amore….
    Dai se beccamo presto per giocare. Pace e Bene

  12. Sapo,se vuoi al prossimo torneo l’unica cosa che puoi strapparmi è un autografo..:)comunque frank l’ha messa in culo a marco proprio perché gli piacciono i machoman coi jeans di ken della barbie.ditelo che a marco in versione villagepeople un lavoretto glielo fareste un pò tutti.

  13. mea culpa se ho fatto scendere i toni del discorso e suscitare i vostri istinti eterosessauli.
    Facciamo che siamo pari e si parla di polo.
    Frenk te voglio bene. Jack, grazie, meglio di no.
    peace e soprattutto love.

Lascia un commento