Gregorio playground

Eccoci al report della domenica. Domenica soleggiata e promettente, ma subito sconfessa le sue premesse trasformandosi in giornata sfigata per il sottscritto, funestata da forature a ripetizione, sconfitte e coronata da un infortunio alla caviglia. Vabbè la fredda cronaca:

Grazie al soccorso del Buon Giorgio Automunito, riusciamo a prendere possesso del campo verso l’una e venti…Scandalosamente Sapo si presenta ancora dopo, in condizioni di confusione mentale e lessicale dovute ai consueti bagordi etilici.

Il campo è un pò sporco ma in posizione nobile e centralissima. La FAO ci guarda di lontano, cipressi e pini (li mortacciloro) circondano il simpatico parco di san Gregorio. Il campo di basket, intitolato a Ancillotto è servitù di una scuola elementare (?) di suore, dal simaptico nome “Celio azzurro”. Comode panche in muratura lo cingono e lo delimitano creando così a tutt’oggi il migliore connubio campo/sponda a disposizione. Si apprezza la nuova inbred di Matteo discomunita e sgargiante.

Giunge anche il prode Roberto con girlfriend ( a proposito le foto!!) Ahimè, il campo prima solo nostro, vede la progressiva fastidiosa invasione di basketisti.

Sole ancora alto ma la maledetta democrazia ci obbliga a smettere per lasciare spazio ai pischelli in tute XXL. Durante la pausa si controlla avidi di informazioni, le gesta dei Vicentini al Greif e ci si crogiola al sole degustando ciancia e arancia. Poi si torna in campo sgomitando con cadute funamboliche e una tesa partita ai dieci. Dopo l’illusione della rimonta 7-7 prendiamo altri tre gol e a casa. Bella per tutti, se non mi fossi fatto male non mi roderebbe il culo. Spero di recuperare per giovedì.

Ci sono anche le foto di Corrado!

[nggallery id=20]

Autore: Marco

born in 1972. joins the RBP in May 2009. Since then no work, no women, no life, just POLO. Sometimes dubbed "the Surgeon" for self-intervention on his bike, he loves the heavy bikes and heavy bats. Always upgrading his bike. website

22 pensieri riguardo “Gregorio playground”

  1. Impressioni del campo: ottimo. Centralissimo, sarebbe una cornice stupenda per un torneo di HBP vista colosseo. I forestieri impazzirebbero. Buone le sponde, anche se ci sarebbe un po’ da vedere di far qualcosa per le palle che vanno fuori alte più di 50cm…nel lato sud c’è una scarpata.
     
    Lati negativi: non la grandezza (chè alla fine è accettabile, anche se si tratta di un polo molto ‘ragionato’ e poco da corsa) ma piuttosto il fondo. In certi punti gli aghi di pino si sono sedimentati parecchio; ci vorrebbe un pomeriggio dedicato alla pulizia generale. Last but not least: i cestisti. Pare che sia piuttosto frequentato come posto, non è come villa pamphili che praticamente è tutto per noi.

  2. fico ma un torneo la non si può proprio…due alberi e quattro lampioni all’interno del perimetro sono un pò troppo…ma le ridotte dimensioni in lunghezza non ci hanno tolto nulla e le partite sono state molto divertenti.

  3. Sono i telai per ruote da 26 nelle taglie 14, 16 e 18.
    Anche quelli sopra (quelli verdi) sono per ruote da 26, però non titolo non ce l’hanno scritto.

    In pratica il telaio c’è o rosso o verde, entrambi disponibili nelle taglie 14, 16, 18 e 20.

  4. cmq nonostante lo slooping estremo che mi fa un pò storcere il naso…è fica
    .
    io fremo e il mio cuore batte per il disco…a che punto stiamo con l’avveneristico progetto Rpb?
    Al via i test nella galleria del vento??
    dai,dai,dai…qua finisce che faccio una sciocchezza!!

Lascia un commento